Site Overlay

Maltha Design. Piastrelle arabe: il fascino di Fez

Colori accesi, vicoli bruciati di sole, magnifici scenari inondati di blu lapislazzulo.

Ci sono alcuni scorci di Fez che sembrano in bilico nel tempo, sensazionali e avvincenti, oggi come durante l’epoca coloniale.

A colpire, rimangono le sue sfumature vivide, quell’arcobaleno cromatico che scorre tra la folla pullulante del mercato centrale e infuoca i tetti degli edifici al tramonto.

In questo pittoresco angolo di mondo, i più grandi architetti contemporanei hanno trovato la loro più fervida fonte di ispirazione: le piastrelle arabe.

Un equilibrio prodigioso che oscilla tra tradizione magrebina e sensibilità europea, suprema artigianalità e design inconfondibile.

Ceramica marocchina per pareti e pavimenti

Scenografie intime e sconfinate, irresistibili richiami dall’Oriente.

La sensazione è quella di guardare per la prima volta un’oasi sospesa nel tempo e nello spazio.

Un rifugio prodigioso, denso e avvolgente, dove la frenesia della vita metropolitana si dissolve tra ispirazioni floreali e sinuosi pattern iridescenti.

Qui, l’insuperabile estetica delle piastrelle in stile marocchino intesse sensazionali concept di décor dal gusto sofisticato e il sapore retrò-chic.

La dimensione può essere quella di una pittoresca cascina immersa tra ulivi secolari e fichi d’india, quella di moderni co-working, oppure di esclusivi appartamenti in città.

In questi spazi, la modernità entra in punta di piedi, quasi volesse confondersi con i motivi ornamentali che danzano sulle piastrelle dei pavimenti e delle pareti in ceramica.

Piastrelle di ceramica: l’apoteosi dello stile marocchino

Pratica e resistente, la ceramica sorprende e seduce grazie alla sua eccezionale gamma di variazioni cromatiche.

La sua straordinaria versatilità alimenta le ispirazioni più visionarie dell’interior e dell’exterior design.

Un esempio?

Gli accattivanti divertissement floreali e i motivi geometrici che prendono il sopravvento sui mosaici di piastrelle per pavimenti e pareti.

È proprio qui, che l’essenza suprema dello stile marocchino trova la sua apoteosi più compiuta.

L’obiettivo?

Creare ambienti residenziali e commerciali superbamente chic che folgorano all’istante per l’assoluta creatività e l’inarrestabile dinamismo.

Piastrelle in stile Marocco: le insuperabili proposte di Maltha Design

L’iconicità delle piastrelle marocchine è un tema intramontabile, oggi tornato prepotentemente alla ribalta per definire le nuove tendenze di design del 2022.

È per questo che le più prestigiose aziende di settore hanno interpretato questo revamping stilistico attraverso una miriade di geometrie e nuance.

La missione?

Tramutare le superfici ceramiche da rivestimento in autentici laboratori di sperimentazione artistica e scenografica.

Tra le varie sperimentazioni in atto, ce n’è una che ha saputo rievocare al meglio le atmosfere e i paesaggi magrebini.

Parliamo della collezione Fez firmata Maltha Design.

Scopriamola insieme.

Piastrelle decorative effetto dipinte a mano: il trionfo della Collezione Fez

Un travolgente caleidoscopio di impressioni visive, materiche e tattili ispirate allo spirito indomito del Marocco.

Fez è una collezione di piastrelle decorative che sublima i codici tradizionali dei pavimenti e rivestimenti arabi.

La finitura lucida delle sue mattonelle richiama le abili pennellate di un artigiano.

L’effetto è quello di mix esplosivo di motivi ornamentali e geometrie avvincenti che seducono lo spazio attraverso mutevoli intensità di colore.

L’ampia gamma di Fez spazia dall’allure naturalistico delle piastrelle Blu Dhalia, Blu Petals e Blu Garden alle suggestioni materiche di Sand Flower, Sand Cross e Sand Bloom.

Tante possibili combinazioni, un unico comun denominatore: le superfici e i lati squisitamente irregolari che celebrano l’apoteosi dell’effetto realizzato a mano.

Queste mattonelle decorate sono la soluzione ideale per dar vita a ricercati concept di décor.

Dimensioni da sogno, scandite attraverso geometrie surreali e tonalità evanescenti che sprizzano un’invincibile joie de vivre, sfidando il passato in bellezza.